Adusu promuovere da molti anni un’azione educativa nei confronti del fenomeno della violenza contro le donne e i minori, e in particolare modo della tratta a fini di sfruttamento sessuale, quale grave violazione dei diritti umani e negazione della stessa dignità di essere umano, rivolta ai giovani delle scuole superiori affinché non siano testimoni passivi o addirittura complici in tali violazioni, ma si rendano agenti attivi di cambiamento nel territorio nel quale vivono.
L’importanza della dimensione educativa come strumento di prevenzione delle violazioni dei diritti umani è enfatizzata con sempre maggior forza dalle stesse istituzioni internazionali quali le Nazioni Unite, l’Unione europea e il Consiglio d’Europa. Tali soggetti hanno evidenziato la stretta relazione esistente tra il fenomeno del traffico e della tratta di esseri umani e la violazione dei diritti fondamentali della persona raccomandando di sviluppare un approccio integrato adeguato a rispondere più efficacemente alle diverse e complesse dimensioni che lo caratterizzano.
Nel corso dei percorsi educativi vengono presentati gli aspetti più significativi del fenomeno, la realtà italiana, della Regione Veneto e della Città di Padova, la normativa, l’azione a livello locale dagli enti pubblici e dalle associazioni di volontariato a favore delle vittime, la dimensione culturale che coinvolge la sfera dell’identità sessuale.
La metodologia utilizzata (proiezione di video, interventi/testimonianze di operatori, momenti di laboratorio) intende favorire il più ampio coinvolgimento dei giovani partecipanti e offrire loro l’opportunità di esprimersi, confrontarsi, conoscere e proporre idee.
Le attività realizzate, con il contributo del Comune di Padova, Assessorato alle politiche sociali e della Regione Veneto (L.R. 41/1997), si sono svolte in collaborazione con l’Associazione Mimosa, l’Associazione Welcome, il Centro Veneto Progetti Donna e l’Associazione WeWorld.
Oltre 5 mila i giovani che hanno partecipato agli incontri educativi.

Materiali elaborati da Adusu:

Video prodotti dagli studenti/studentesse

Start typing and press Enter to search